LA CARTOLERIA

La Cartoleria nasce nel 1921 come primo periodico di informazione al cartolaio.
Successivamente diviene 'Organo Ufficiale Assoscrittura - Associazione Nazionale Produttori Articoli per Scrittura e Affini' e nel 1998 entra a far parte di 'ISPA - International Stationery Press Association' come testata di riferimento per il mercato italiano del comparto cartoleria.

La Cartoleria è presente a tutte le manifestazioni più significative del settore in Italia e nel Mondo.

La Cartoleria
Via della Stradella, 14
20900 Monza (MB) Italia
Tel. 039 737312
Fax 039 736547

Clicca qui per il menu
Dossier Natale 2017
Protagonisti del Natale 2017 sono il rosso e l’oro, le decorazioni in stile vintage, i materiali naturali e riciclati, le palline glitterate, gli uccelli e i gufi.
Big Buyer 2017
Dal 22 al 24 novembre torna a Bologna Big Buyer, tra riconferme da parte di tutti i top player, tante new entry e iniziative con una forte impronta innovativa.
Vetrina scuola
Smemoranda festeggia i suoi primi 40 anni con Smemo 2018 - live!, dedicando la quarantesima edizione alle esperienze più straordinarie, quelle improvvisate, vissute intensamente live!
intervista - Riplast
ZENITH - Balma Capoduri & C. SpA
COCCOINA - Balma Capoduri & C. SpA
LAVABILISSIMI - CRAYOLA
Il meglio per scrivere - PILOT
STABILO -
STAEDTLER - Staedtler
DURABLE - durable
AVERY - AVERY
pennarelli - CRAYOLA
Fila - Fila
ISPA - ISPA
BIG BUYER 2017 - EPIEFFE
Save the date
Le date da non dimenticare Prepara al meglio la tua visita a Smau Smau ti aspetta dal 24 al 26 ottobre al padiglione 4 di Fieramilanocity con oltre 250 workshop ed eventi gratuiti sulle tematiche di maggiore attualità, 70 casi di successo di aziende vincitrici del Premio Innovazione e un'area espositiva in cui trovare startup, aziende digital e realtà che possono supportarti nella Trasformazione Digitale della tua impresa. Per guidarti nella scelta dell'innovazione più adatta alla tua azienda Smau ti mette a disposizione diverse modalità di incontro con i protagonisti dell'innovazione nazionale e internazionale, dallo Smau Discovery ai Live Show fino ai nuovissimi Startup Safari. Non perdere, inoltre l'occasione di accrescere le tue competenze con il programma di workshop gratuiti sulle tematiche di maggiore attualità. Beyblade: al via i tornei cittadini Tra il 2010 e il 2012 è stato il giocattolo più venduto in assoluto con milioni di pezzi venduti e migliaia di fan di ogni età. Un successo senza precedenti, tale e tanto da far nascere un'associazione sportiva dilettantistica riconosciuta dal Coni con tanto di tornei provinciali, regionali e nazionali, che hanno condotto un giovanissimo campione italiano a partecipare al mondiale in Canada. Il nuovo fenomeno si chiama Beyblade Burst e, con decine e decine di tornei previsti in tantissime città italiane disseminate in tutto lo Stivale, è pronto a infiammare lo spirito competitivo dei piccoli blader italiani. In gioco la qualificazione ai campionati regionali del 2018 partita il 30 settembre da Veneto e Friuli, ha continuato poi in Sicilia. Da Nord a Sud, tutte le regioni del Belpaese verranno contagiate dall'energia delle trottole Beyblade di Hasbro, proseguendo con i tornei cittadini fino ai primi di dicembre, per un totale di oltre 60 tappe. Visti i numeri, Beyblade rappresenta un fenomeno di costume senza paragoni, uno dei pochi in grado di mettere d'accordo bambini e ragazzi di ogni età, genitori e nonni compresi. Alcuni dei blader più giovani hanno appena 6 anni, mentre i campioni delle precedenti edizioni arrivano fino ai 18 anni. L'età media dei giocatori oscilla tra gli 8 e 12 anni. Tutte le informazioni sul sito: www.beyblade.com Sogno e avventura In occasione dell'80esimo anniversario dell'uscita nelle sale di “Biancaneve e i Sette Nani” (1937) WOW Spazio Fumetto – Museo del fumetto, dell'Illustrazione e dell'Immagine animata di Milano, allestisce una mostra unica nel suo genere interamente dedicata alle Principesse Disney: Biancaneve, Cenerentola, Aurora, Belle, Ariel, Jasmine, Mulan, Pocahontas, Rapunzel, Tiana, Merida e altre beniamine come la regina Elsa e Anna. In mostra disegni originali provenienti da importanti archivi e collezioni private, photo set, manifesti cinematografici, gigantografie, giochi, gadget, albi storici, fiabe sonore, video, spartiti di colonne sonore, fumetti, disegni originali e libri d'epoca che formano un percorso unico che porterà il pubblico nel magico mondo delle principesse, dei loro amici, dei loro nemici, dei loro principi e alla scoperta della genesi del loro mito. Grazie all'esposizione di preziosi materiali originali e video si potrà scoprire come nasce un film d'animazione e come sono cambiate le tecniche in ottanta anni, dai disegni a mano di “Biancaneve e i Sette Nani” al digitale di “Disney Frozen”, passando per le incredibili sperimentazioni di capolavori assoluti come “La Bella addormentata nel bosco”, “La Sirenetta”, “La Bella e la Bestia” e “Rapunzel”. Per tutta la durata della mostra saranno organizzati incontri, laboratori didattici ed eventi. La mostra, realizzata grazie alla preziosa collaborazione di The Walt Disney Company Italia, sarà visitabile dal 14 ottobre al 25 febbraio presso WOW Spazio Fumetto (Viale Campania 12) tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 15.00 alle 19.00 e il sabato e la domenica dalle 15.00 alle 20.00. Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell'Osservatorio Enterprise Application Governance Il fenomeno della consumerization e la continua evoluzione tecnologica impongono alle aziende uno sforzo in termini di flessibilità e rapidità nell'adeguarsi alla trasformazione digitale. In questo contesto sempre più dinamico, la governance delle risorse IT diventa fondamentale per la competitività delle aziende, non solo dal punto di vista di evoluzione del portafoglio applicativo e delle architetture enterprise, ma anche in termini organizzativi, con la crescente necessità di una collaborazione agile tra Direzioni IT e Linee di Business. L'Osservatorio Enterprise Application Governance, al suo secondo anno di attività, presenta i risultati della Ricerca 2017, che ha coinvolto Responsabili Informativi, Enterprise Architect e Direttori di Linee di Business delle Grandi Imprese italiane con l'obiettivo di analizzare lo stato dell'arte e i trend evolutivi della governance delle applicazioni enterprise. Venerdì 10 Novembre 2017, ore 9.30 - 13.00 Aula Magna Carassa Dadda, edificio BL.28, via Lambruschini 4b, campus Bovisa, 20156 - Milano Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell'Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail L'innovazione digitale sta cambiando profondamente il Retail tradizionale. Da un lato la tecnologia modifica i processi e la forma dei negozi, dall'altro il successo dell'eCommerce pone gli operatori tradizionali di fronte a importanti riflessioni. In un momento di discontinuità così rilevante, sembra necessario spingere verso un'idea di commercio che nasce grazie a un disegno complessivo di trasformazione e di revisione della relazione tra impresa e consumatori in ottica omnicanale. L'evento dell'Osservatorio vuole fare il punto sul livello di maturità digitale dei top e medio-piccoli retailer italiani, attraverso presentazioni, testimonianze e tavole rotonde di confronto. La partecipazione al Convegno è gratuita. Giovedì 16 Novembre 2017, ore 9.00 - 13.00 Aula Magna Carassa Dadda, edificio BL.28, via Lambruschini 4b, campus Bovisa, 20156 - Milano Intelligenza artificiale e softcomputing per l'analisi dei rischi Il Webinar si propone di illustrare come sia possibile, utilizzando le tecnologie tipiche del softcomputing (logica fuzzy, reti neurali, algoritmi genetici) un sistema esperto per l'analisi dei rischi che coniughi l'uso di variabili di tipo qualitativo con rigorosi metodi matematici che meglio rispecchino la realtà. Nel corso del Webinar verrà illustrata la realizzazione di un vero e proprio sistema esperto neuro fuzzy, sia mediante la creazione manuale di variabili e regole, sia utilizzando la tecnica DI-RO (Data In – Rules Out). In particolare la tecnica DI-RO consente di realizzare complessi SE partendo da una serie di antecedenti e conseguenti la cui relazione non è nota a priori. L'esempio presentato è tratto dal libro "Intelligenza artificiale e softcomputing Applicazioni pratiche per aziende e professionisti" scritto dal relatore con il Prof. Lorenzo Schiavina. Il Webinar sarà tenuto da Giancarlo Butti e si rivolge a quanti si occupano di rischi nel senso più ampio del termine, non limitandosi a considerare il rischio informatico. Il tipo di approccio presentato si presta ad esempio a modellizzare (e quindi a dimostrare) un approccio di valutazione del rischio conforme a quanto richiesto dal nuovo Regolamento europeo sulla privacy (GDPR). 20 Ottobre 2017, ore 14.30 - 15.30 Belt and Road to the Chinese Market Italia e Cina tra new retail e proprietà intellettuale in un evento in collaborazione con Elle Decor Italia e con la partnership scientifica della Fondazione Italia Cina. Al centro del dibattito, il ruolo del mercato cinese nel processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane, con un focus particolare su new retail, e-commerce e proprietà intellettuale. Esperti di settore, ricercatori, aziende italiane di successo, economisti e studi legali si alterneranno sul palco per offrire una giornata di approfondimento e un momento di confronto per tutti i player del mercato. I partecipanti al Forum riceveranno una copia del Rapporto Annuale 2017 della Fondazione Italia Cina (fino ad esaurimento copie). Mercoledì 15 novembre presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo, Palazzo Confalonieri - Auditorium Milano, Via Romagnosi, 8
What's up!
Succede in giro Quercetti apre le porte della sua fabbrica di giocattoli Il 27 ottobre l'azienda torinese apre al pubblico i suoi uffici creativi e i reparti produttivi. Per un tuffo nel passato e nel futuro dei giocattoli Made in Italy. C'è chi per lavoro inventa giocattoli. C'è chi li deve progettare. Chi li deve disegnare. Chi passa le sue giornate a perfezionare uno stampo affinchè quell'incastro o quel meccanismo siano impeccabili. C'è chi li deve assemblare e costruire. C'è anche chi passa le giornate a testarli, a provarli. Letteralmente, a giocare tutto il giorno. Entrare in una Fabbrica di Giocattoli, un posto dove per lavoro “si gioca”, si crea divertimento, si inventa svago, è un'esperienza unica. Un po' come entrare nella “Fabbrica di Cioccolato” narrata da Roald Dahl nel suo libro per bambini. Un desiderio comune a molti. Il prossimo 27 ottobre le porte della fabbrica di Giocattoli si apriranno al pubblico. La Quercetti, la fabbrica dove nascono i chiodini e centinaia di altri giocattoli, ha aderito al progetto “Fabbriche Aperte”, un giorno dedicato a scoprire storie di determinazione e innovazione, esempi di cultura d'impresa e di saperi tecnologici, un mondo affascinante che mostra come il saper fare delle eccellenze manifatturiere italiane sia la vera risorsa del nostro paese. Il pubblico verrà accompagnato in un giro alla scoperta del mondo del giocattolo. Vedrà dove un'idea, uno schizzo, un'immagine, si trasforma in progetto. Come questo progetto viene ingegnerizzato. Scoprirà con quali macchinari si creano dei piccoli chiodini colorati, e come queste attrezzature vengano disegnate e costruite. Vedrà ingranaggi, letterine, biglie uscire dalle macchine di stampaggio. Vedrà come i pezzi vengono imballati e confezionati. Vedrà “mani intelligenti”, persone, e idee che prendono vita, che animano un'Azienda che da 67 anni ha come unico obiettivo quello di rendere più allegra e giocosa l'infanzia di milioni di bambini in tutto il mondo. Per info e prenotazioni: http://www.piemontefabbricheaperte.it Alleanza strategica tra Interpack, Ipack-Ima e UCIMA Sono stati siglati nei giorni scorsi gli importanti accordi già annunciati a Interpack 2017 tra Interpack, Ipack-Ima, Interpack Alliance e UCIMA. Obiettivo delle partnership è quello di offrire un network di riferimento alle aziende che operano nei settori del Processing & Packaging. Secondo i termini dell'accordo, infatti, Interpack e Ipack-Ima si daranno reciproco supporto per le proprie fiere dedicate al packaging tenute a Düsseldorf e Milano. In particolare, la collaborazione comprende attività di comunicazione tramite siti web, mailing, brochure, incontri con la stampa e stand informativi, volte a rafforzare la reciproca promozione di Interpack e Ipack-Ima. UCIMA fornirà invece sostegno alle manifestazioni internazionali di Messe Düsseldorf organizzate nell'ambito dell'interpack alliance. I chiodini Pixel Art nell'ADI Index 2017 Lo scorso lunedì 9 ottobre presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, si è tenuta la cerimonia di presentazione dell'ADI Design Index 2017. Pixel Art 16, gioco di composizione della Quercetti & C., è stato inserito dalla commissione ADI – Associazione Disegno Industriale, nell'ADI Index 2017, candidandosi così al prossimo Compasso d'Oro, di cui ADI Index è la preselezione. I chiodini entrano di diritto nella storia del Design. La pubblicazione ADI Index 2017 raccoglie i migliori esempi di design italiano messo in produzione nel corso del 2016, selezionato dall'Osservatorio permanente del Design ADI. La giuria è formata da oltre 100 esperti che valutano, nell'ambito delle diverse merceologie, i prodotti che più si distinguono per originalità e innovazione funzionale e tipologica, per i processi di produzione adottati, per i materiali impiegati, per la sintesi formale raggiunta. A cui si aggiungono la ricerca teorica, storica, critica e la ricerca di processo o per l'impresa applicate al design. I prodotti selezionati fanno parte della preselezione che permetterà di partecipare al prossimo Compasso d'Oro, il premio che da oltre sessant'anni segnala al pubblico e agli specialisti i migliori designer e le migliori aziende del design italiano. La stessa sede della presentazione del volume, il “Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci” di Milano ospiterà la mostra che permetterà al pubblico di visionare i prodotti in lizza per l'Edizione 2018 del Compasso d'Oro. La mostra sarà visitabile a Milano dal 10 al 17 ottobre, per poi trasferirsi a Roma presso l'Acquario Romano, dal 27 ottobre all'8 novembre.
Editoriale
Innovare per conquistare i clienti Le imprese che operano nell'ambito del commercio devono oggi fare i conti con i profondi cambiamenti nei comportamenti d'acquisto dei consumatori, che si trovano davanti a un ventaglio di scelte di prodotti sempre più ampio manifestando, di conseguenza, aspettative sempre più elevate. Si tratta di consumatori che si muovono costantemente tra on-line e off-line, in un flusso continuo e difficile da intercettare: il 54% delle persone acquista prodotti on-line ogni settimana o ogni mese, così come il 34% dichiara che il proprio smartphone sta diventando il principale strumento di acquisto e che le recensioni e i commenti sui social media influenzano i comportamenti di acquisto del 67% dei consumatori. Questi dati, che provengono dell'Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail, sono sotto agli occhi di tutti noi. Detto questo la sfida per le aziende che operano nel mondo del commercio è quella di focalizzarsi non solo su una corretta strategia di e-commerce, ma anche su tutte quelle innovazioni che permettono di rendere il processo di acquisto dei clienti più personale e più rispondente alle specifiche esigenze di ognuno. Come ha spiegato Francesco Antonacci, relatore del workshop “E-commerce: conoscere i nuovi trend e scoprire nuove opportunità”, “Il digital marketing ci sta abituando a cambiamenti sempre più rapidi. Restare al passo oggi è la vera sfida. Per un e-commerce è fondamentale riuscire a leggere in anticipo i nuovi trend, conoscere i fattori che influiscono sul ranking di Google e creare strategie di comunicazione in grado di attrarre gli utenti e convincerli ad acquistare”. Molti i numeri proposti dall'Osservatorio. L'80% del campione di 300 top retailer in Italia analizzato ha sviluppato almeno una innovazione digitale a supporto della esperienza di acquisito dei clienti nel punto vendita. Le soluzioni su cui si sono concentrati maggiormente gli investimenti nel 2016 sono i sistemi per l'accettazione di pagamenti innovativi (22%), i sistemi per l'accettazione di couponing e loyalty (19%) chioschi, totem e touchpoint (15%), i sistemi di cassa evoluti e Mobile Pos (15%) a cui si aggiungono digital signage e vetrine intelligenti. Le innovazioni digitali nel back-end, ovvero quelle che coinvolgono i processi di interazione tra retailer e fornitori o i processi interni del retailer, sono le più diffuse e consolidate: il 93% del campione ne ha adottata infatti almeno una, tra cui le soluzioni di Crm, le soluzioni a supporto della fatturazione elettronica e dematerializzazione, i sistemi Erp, i sistemi di business intelligence analytics e le soluzioni per incrementare le performance di magazzino. Per quanto riguarda l'omnicanalità, la quasi totalità dei rivenditori utilizza i canali digitali per supportare le fasi di pre-vendita o post-vendita, o per abilitare la vendita. Più precisamente, l'88% dei retailer è presente sia on-line sia su mobile, mentre il 10% è presente solo on-line e l'1% solo su mobile. Il mercato del retail sta cambiando, e le imprese del commercio si trovano di fronte a nuove sfide per affrontare il cambiamento. mario paleari
Balma Capoduri & C.
Un saluto all'ingegner Giorgio Balma. Aveva 93 anni e fu lui a pilotare l'espansione dell'azienda creata dal padre Aldo Balma e da Andrea Capoduri nel 1924, fino a farne una realtà leader nel settore degli articoli per ufficio, sviluppando prodotti mitici come la colla Coccoina e le cucitrici Zenith, che hanno reso la Balma Capoduri & C. famosa in tutto il mondo. Giovedì 31 agosto a Voghera, città dove ha sede l'azienda, si sono svolti i funerali in Duomo. Sarà il figlio Aldo, attuale amministratore delegato, a continuare una sfida durata quasi un secolo. Giorgio Balma era un uomo d'altri tempi, con l'innata capacità di adeguarsi ai cambiamenti, un imprenditore gentiluomo che conduceva la sua azienda con straordinarie doti manageriali e sempre con grande attenzione per i suoi dipendenti. Lo dimostra lo Zenith d'oro, un premio che consegnava personalmente ai dipendenti con almeno 25 anni di presenza in azienda, in un appuntamento annuale a cui teneva tantissimo, che ogni anno abbiamo ricordato sulle pagine della nostra rivista. E continueremo a farlo ponendo in risalto marchi di assoluto prestigio che sono e rimarranno un punto di riferimento per chiunque operi nel mondo della cartoleria.
Il ricordo
di Paolo Vignoli
La lezione di Renato Testa. A metà agosto ci ha lasciati Renato Testa, una persona così speciale che non bastano le condoglianze alla signora Elisabetta e alle figlie Maria Luisa e Barbara per ricordarla. Il “signor Testa” – come lo chiamavano in azienda nei decenni in cui ho lavorato con lui alla costruzione e allo sviluppo di Favorit – merita molto di più. La prima cosa che mi viene in mente è il grande coraggio e la determinazione dell'uomo e dell'imprenditore: Testa capiva al volo l'intuizione e l'idea innovativa e passava subito alla fase realizzativa, perché sapeva che la velocità è un fattore decisivo per il successo di un prodotto o di un progetto. Tipico self-made man, intuisce l'espansione del prodotto di consumo nell'ufficio e “inventa” il mercato italiano del trasparente, le mitiche cartelline e buste Favorit. Dopo il Premio Nobel a Giulio Natta del Politecnico di Milano, si innamora del polipropilene e dà vita a Naturene, fabbrica e marchio di prodotti ecologici. Trasferisce le tecnologie del Naturene dalla soft plastic al comparto dei registratori – raccoglitori e acquisisce la Gardenia di Potenza, che trasforma in una struttura produttiva di livello europeo. A capo di un gruppo plastocartotecnico “Made in Italy” protagonista nell'ufficio e nella scuola, ne avvia l'internazionalizzazione e stringe una partnership societaria con la francese Hamelin, gestendo ancora per molti anni il Gruppo Favorit come ambasciatore del Made in Italy e vero fiore all'occhiello di Hamelin. Ma di Renato Testa voglio ricordare anche la straordinaria modernità – che talvolta come consulente dovevo frenare -, sia nel prodotto che nella comunicazione. Nel prodotto, il valore della leggerezza come fondamento del design del prodotto contemporaneo (Favorit Air). Oppure la consapevolezza dell'importanza del colore nella vita e nel lavoro di oggi (Favorit Art e, in generale, i prodotti in polipropilene colorato e stampato). Nella comunicazione Testa è stato un grande innovatore, favorendo sempre le iniziative e le idee più produttive per la costruzione della marca e dell'immagine dei prodotti. Da qui il coinvolgimento del pubblico sul piano emozionale, con il fondatore di Favorit che accettava volentieri di comparire in pubblicità per “umanizzare” il rapporto di relazione con il pubblico. Ma soprattutto va ricordata l'adesione convinta di Renato Testa alla strategia di Favorit che parlava alle donne, anche per i prodotti d'ufficio, in anni in cui tutte le aziende parlavano ai managers-uomini. Oggi può sembrare normale, ma 20 anni fa bisognava avere grande coraggio e fermezza di idee per schierarsi dalla parte delle donne, mettendo sulle copertine dei cataloghi la mamma con il bambino o addirittura una giovane mamma in dolce attesa…. Sino ad arrivare al catalogo-magazine dedicato alle donne, con interventi dei brand più conosciuti e apprezzati sui diversi argomenti che stanno a cuore alle donne, anche nel lavoro. Dalla moda all'hairstyle, dal beauty alla palestra, dal verde/giardinaggio alla cosmesi per la gravidanza e il dopo parto e – perché no? - ai viaggi e alle vacanze. Ricordo anche una campagna-stampa che fece scalpore “Favorit Air: cura i vostri fogli come figli”. Renato Testa ha contribuito a innovare profondamente il mondo dell'ufficio e della cartoleria, sviluppando aziende, idee, prodotti, creando occupazione attraverso progetti industriali e culturali. Io la conoscevo bene, signor Testa. E' stato un privilegio e una fortuna averla incontrata.
News!
Notizie dal settore Si è schiuso il nuovo Hacthimals Surprise... sono due gemelli! Ad un anno dal lancio di Hatchimals, fenomeno dello scorso Natale, lanciato il 7 ottobre 2016 in contemporanea mondiale dopo un lungo embargo e diventato in pochissimo tempo un vero e proprio must have, Spin Master ha rivelato il contenuto del nuovo uovo interattivo Hatchimals Surprise: all'interno ci sono due gemelli! L'uovo interattivo di Spin Master che si schiude grazie alle cure e le coccole del bambino, lo scorso Natale ha battuto ogni record a livello mondiale, attestandosi come il più grande successo degli ultimi 5 anni (fonte NPD) e andando sold out a più di un mese dal Natale in moltissimi Paesi tra cui Usa, Uk, Canada e Italia. Sviluppato da un team di ingegneri e educatori, Hatchimals Surprise ha una modalità di gioco ancora più interattiva rispetto a quella di Hatchimals perché i due gemelli reagiscono in modi differenti alle cure e al tocco umano. Interagiscono con l'ambiente esterno e tra di loro, creando così un legame unico e una sempre maggior connessione emotiva tra il bambino, l'uovo e le due creature contenute nel suo guscio. La sorpresa, inoltre, non è solo nella scoperta dei due gemelli ma anche in quella del loro aspetto: gli Hatchimals Surprise, infatti, sono disponibili in due diverse specie immaginarie, ciascuna con la propria personalità – i Giravens e i Peacats. Gli Hatchimals Surprise sono già candidati a numerosi premi del settore toys, in linea con il successo di Hatchimals, che quest'anno si è aggiudicato il prestigiosissimo Innovative Toy of The Year consegnato dalla Toy Industry Association of America (TIA) e il Toy of the Year ai UK Toy Industry Awards. Secure Zap by Favini, la nuova carta che unisce stile e sicurezza contro la contraffazione Favini, tra i leader globali nelle specialità grafiche innovative per il packaging dei prodotti realizzati dai più importanti gruppi mondiali del settore luxury e fashion, in collaborazione con il distributore di carta speciale Strand Paper, annuncia una nuova carta di sicurezza con SECURE ZAP, ideale per proteggere i brand dal rischio di contraffazione grazie a una speciale funzionalità, che consente di distinguere un prodotto originale da uno falso. Il nuovo cartoncino con SECURE ZAP, grazie ad una speciale formulazione, “reagisce” con un suono quando viene riconosciuta da un lettore portatile. Il risultato? Un prodotto perfetto nel campo della protezione del brand, in particolare per la produzione di astucci e scatole, oltre a cartellini ed etichette. Grazie alla grande expertise nella produzione di carte grafiche speciali, Favini è riuscita a unire l'alta qualità delle sue carte con caratteristiche di sicurezza uniche, per offrire ai brand una soluzione che coniughi al meglio estetica a esigenze tecniche. Infatti, Secure Zap è invisibile: questo significa che non sarà necessario scendere a compromessi in termini di stile. L'eccellente punto di bianco e la piacevole texture rendono la nuova carta con SECURE ZAP, sviluppata in collaborazione con Strand Paper, ideale per produrre packaging di lusso per gli alcolici, prodotti per la salute e la bellezza, gioielli, prodotti di moda e di design. La nuova carta con SECURE ZAP è progettata per ottenere ottimi risultati in stampa, in combinazione con tutti i diversi processi di finitura, dalle lamine a caldo a verniciature, fino a rilievi a secco. Agende e Calendari Fabriano boutique Il nuovo anno sarà a tinte vivaci e brillanti da Fabriano boutique. Molte le novità, accanto ai classici, per Agende e Calendari: morbide e resistenti copertine colorate in carta e in tessuto e pagine antistress da colorare, sono solo alcune delle sorprese per il 2018. La collezione di Agende Fabriano Ispira 2018 si presenta con una dodici-mesi speciale con copertina in carta Fedrigoni Ispira certificata FSC® dalla caratteristica piacevolezza al tatto. Giornaliera e settimanale è disponibile in sei colori nei formati tascabili e da tavolo con due pagine antistress da colorare. Per tutti i formati le pagine interne sono in carta Fedrigoni Freelife Cento, una carta completamente riciclata di elevata qualità certificata FSC®, dalla tonalità leggermente avoriata per non affaticare la vista. Accanto ai classici in pelle, per il 2018 anche due nuove agende in tela: la giornaliera Rita e la settimanale multilingue Fede, disponibili in tutti gli abbinamenti colore della preziosa collezione Hetre. Per i calendari tornano: Ruler calendar 2018, 12 righelli per 12 mesi dove ogni giorno è un centimetro, e Wallis 2018, rilegato a spirale, con occhiello per essere appeso e fori circolari in corrispondenza del mese e dell'anno. Crea la tua città e vivi magnifiche avventure con Happyland La città è un luogo tutto da scoprire pieno di avventure quotidiane. Infatti ogni giorno tantissime persone svolgono lavori tra i più svariati, contribuendo a rendere la metropoli un posto migliore. Insomma la città è un luogo dove ognuno può vivere una personale avventura fantastica. Per questo Sbabam presenta la nuova collezione Happyland, composta da 12 veicoli da costruire ognuno con un personaggio che si ispira ad un particolare animale. Ogni personaggio dispone di un veicolo personalizzato che si costruisce con i mattoncini presenti nella scatola seguendo le istruzioni. Esistono diversi veicoli disponibili come l'auto, la moto o la bicicletta. I personaggi invece sono ispirati al mondo animale, tra cui il cane, il gatto e l'elefante. Questi personaggi si contraddistinguono per la testa morbidissima, per un'esperienza di gioco unica e particolare. Ogni confezione contiene un personaggio, un veicolo, le istruzioni di montaggio e un Minibook. Vampiri e streghe per Halloween! Nei preparativi per la notte più paurosa dell'anno, Eberhard Faber, marchio che fa capo al Gruppo Faber-Castell, propone un kit di trucchi da brivido! Grandi e piccini si divertiranno un mondo a dipingersi il viso con colori lugubri e cupi, come il nero per le labbra e il contorno degli occhi, il bianco per un incarnato pallido e tenebroso, il rosso per i rivoli di sangue attorno ai canini appuntiti da vampiro. Via libera alla fantasia, il kit è declinato anche in una seconda variante per realizzare un trucco da vera strega: verde acido per la base, viola per le labbra e gli aloni intorno agli occhi, nero per marcare le sopracciglia e creare dettagli spaventosi, teschi, cicatrici, ragnatele. Per completare il travestimento di Halloween, il kit per il perfetto make-up comprende un pennello e 4 colori a base d'acqua che asciugano rapidamente e facili da rimuovere con acqua e sapone. Pensati per un utilizzo in tutta sicurezza da parte dei bambini, i trucchi Eberhard Faber “made in Germany“ rispondono ai più elevati standard di qualità, sono dermatologicamente testati e molto delicati sulla pelle. Il kit comprende istruzioni dettagliate che seguite passo dopo passo permettono di realizzare fino a 40 maschere.
News!
2017-10-09
Retail
2017-10-09
Vetrina Creativity
2017-10-09
Save the date
2017-09-29
What's Up!
2017-09-29
Big Buyer 2017
2017-09-26
Vetrina scuola
2017-09-26
Newsletter
Informativa per la Privacy  Leggi
LA CARTOLERIA, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando su 'Iscriviti' autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.
Copyright 2012 LaCartoleria - P.I. 00835300963 - Web Design ZAKLAB - Privacy Policy